La nascita del Cynar e la grande avventura dei Dalle Molle

La nascita del Cynar e la grande avventura dei Dalle Molle

A differenza di altri cognomi che sono diventati brand famosi nel mondo, quello dei Dalle Molle per il consumatore medio non richiama nessun prodotto. Eppure i fratelli Amedeo, Angelo e Mario hanno creato e commercializzato marchi importanti, divenuti veri e propri simboli distintivi nel periodo della ricostruzione postbellica. Tra questi il Cynar, l’aperitivo a base di carciofo dell’azienda Pezziol, il VOV, il liquore alla zabajone, e il Biancosarti. Ne parla il libro Il Cynar e i suoi fratelli – Una storia italiana irripetibile di Antonio Dalle Molle, Giustina Porcelli e Simone Marzari (Dalle Molle, 2018), che ha partecipato all’edizione 2019 del Premio Brunacci.

I Dalle Molle erano tre imprenditori moderni e coraggiosi, ma anche zii speciali e genitori irreprensibili. L’opera ne ricostruisce le vicende, corredando il racconto scritto di numerose immagini d’epoca, a colori e in bianco e nero. La storia del Gruppo Grandi Marche Associate attraversa gli anni del boom economico nazionale, dando impulso a una vera e propria cultura della crescita. Amedeo, bonario e socievole, Angelo, geniale e creativo, Mario, inquadrato e pragmatico, sono stati a tutti gli effetti tre autorevoli rappresentanti del gusto italiano.

Il lavoro degli autori è suddiviso in tre capitoli, ognuno dedicato a una diversa categoria di sapore: salato, dolce e amaro. Il percorso proposto comincia riprendendo la storia degli infusi e delle ricette a base di erbe, radici, specie e frutta: questi per svariati secoli sono stati l’unica cura di parecchie malattie. E’ una storia che affonda le proprie radici in un passato lontano e che ha per protagonista anche Padova, una delle capitali culturali del Trecento, dove operano personaggi significativi quali i medici Pietro d’Abano (1250-1316) e Giovanni Michele Savanarola (1385-1468).

Uno spazio rilevante è ovviamente riservato alla bevanda che dà il nome al libro. Terminata la fase di sperimentazione alla fine del 1949, il Cynar venne lanciato sul mercato e riscosse subito un vasto successo, che persuase i Dalle Molle ad aprire stabilimenti anche all’estero. Ad affermare ulteriormente il prodotto contribuì la pubblicità: ecco allora comparire manifesti e sponsorizzazioni di eventi sportivi, per giungere alla televisione con gli sketch di Carosello. Per mezzo di immagini e parole, il volume offre al lettore la possibilità di conoscere un capitolo importante del nostro passato.