Chiara Rango presenta il suo primo libro (in preparazione)

𝗚𝗶𝗼𝘃𝗲𝗱𝗶̀ 𝟮𝟭 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼  2022  la monselicense Chiara Rango ha presenta – al Bosco Buzzaccarini – il suo libro “Nel limbo sospesi”, con il sostegno dello scrittore Alessandro Tasinato.

E’ stato necessario un tempo lungo, ma all’attesa mi sono preparata – precisa Chiara –  Figlio mio e della frontiera che mi ha sedotta, adesso è qui, pronto a prendere il largo. Sono grata al mio editore Besa Muci, lontano 1000 chilometri, ma che di frontiere e di mari se ne intende.

Sono grata. Sono felice. Sono palpitante come quando i figli lasciano la casa dell’infanzia.

“Non ci si salva dal limbo perché è dentro di noi”.

Libera non si sente adeguata alla provincia veneta nella quale cresce. Vuole scappare dal luogo dove è nata e dalla sua famiglia ‘sbilenca’.

Elio è profondamente radicato nella sua terra, sogna di affrontare il mare aperto, perché lui e il mare si appartengono. La seconda guerra mondiale sconvolgerà tutto, costringendolo a scegliere la via dell’esodo in Italia.

Izet è un giovane studente di Sarajevo, la città in cui incontra Libera, studentessa di slavistica. La guerra degli anni Novanta lo lascerà orfano del suo paese e del suo passato. Per non farsi sopraffare dall’oblio, cerca nella poesia e in una lingua in grado di evocare la perdita, uno spazio interiore dove poter abitare.

Frammenti di vicende umane stravolte da una storia più grande e sullo sfondo il mare avvolgente e consolante. Il mare, senza confini, che nessuno può trattenere.