I ‘Passaggi’ di Alberto Giordani

Il monselicense Alberto Giordani, alla sua seconda esperienza editoriale, presenta il suo nuovo libro ‘Passaggi’, edito dalla casa editrice  Nimesis nel 2015. L’opera è una carrellata di brevissimi racconti,  quasi quadri di una mostra interattiva e profondamente imprevedibile. La scrittura è rapida, precisa, diretta, mai eccessiva ma al tempo stesso morbida e tagliente.

alberto_giordani

I racconti sono un misto di descrizioni e riflessioni, quasi una simbiosi tra realtà, fantasia e sogno. Ottimo il movimento che viene dai veloci inserti di surrealismo e di pedagogia, simili ai racconti stile Esopo che permettono al lettore di creare uno spazio personale necessario per raggiungere il distacco dalle cose materiali, che non appare  mai pessimistico, ma propositivo. Un disincanto che avvolge i protagonisti dei vai episodi, che sono realistici ma sanno di non poter sopravvivere al di fuori dell’aura di “assurdo” che pervade il vivere quotidiano:  filo conduttore del libro.

Alberto ha esordito con l’opera Ci sono più cose in cielo e in terra di quante ne sogni il tuo aspirapolvere, pubblicato nel 2011.

Il Mattino di Padova gli ha dedicato un articolo firmato da Camilla Bottin raggiungibile [qui…]