Il complesso musicale dei Dandies

Complesso musicale monselicense dei dandies
I Dandies sono un gruppo musicale monselicense costituitosi sull’onda  della musica “beat”, composto in origine da Ivo Cuccato alla batteria, Oscar Zurlo alla chitarra solista, Ivo Pasuch (che nel dicembre del 1968 morirà in incidente stradale) alla chitarra ritmica, e Paolo (Pilo) Zoppelli al basso. La tipica configurazione alla “Beatles” che andava allora per la maggiore, due chitarre, un basso e una batteria. Lo stesso nome Dandies voleva in qualche modo echeggiare il nome dei Beatles, il suono aveva qualcosa di somigliante. L’esordio dei Dandies  è avvenuto il 6 gennaio 1966 nel Patronato parrocchiale (allora situato sotto il “duomo nuovo” di Monselice). Successivamente il gruppo si completa con l’inserimento di Pietro Zucchini, alla tastiera e voce. Ben presto vi sono avvicendamenti: Giuliano Bezze sostituire Paolo Zoppelli al basso, che insieme a Oscar sarà anche voce del gruppo; Ivo Pasuch viene sostituito da Fiorenzo (Pappo) Usan, chitarrista da Noventa Vicentina. Dopo un paio d’anni, nonostante un appassionato successo, il gruppo si scioglie; “risorgerà” nel 2010 e del gruppo dei Dandies originari, ora fanno ancora parte Ivo Cuccato, Oscar Zurlo e Piero Zucchini. A loro, dopo una fase di assestamento in cui si sono avvicendati alcuni altri musicisti, si sono aggiunti oggi Ianos (Cicci) Narcisi, potente chitarra solista, Gianni Pippa, chitarra ritmica ed Emanuele Raffagnato, chitarra basso. Ad essi, si sono aggiunte pure alcune voci di nuova generazione, ed in particolare la particolare cantante solista Lisa Zucchini, figlia di Pietro. Oggi i nuovi Dandies sono una realtà affermata  e animano le serate estive con concerti in piazza Mazzini.
Maggiori informazioni nel sito di Maurizio […]