La maionese di Francesca Segato

Libro edito da Camelozampa finalista al premio strega per ragazzi

La pagina culturale del  ‘Mattino di Padova’ di sabato 17 dicembre 2017 da ampio risalto al libro di Gaia Guasti Maionese, Ketchup o latte di soia edito dalla casa editrice monselicense Camelozampa. Tanta attenta attenzione deriva dal fatto che il libro è stato scelto tra i finalisti dello strega per ragazzi. L’autrice del libro è fiorentina, ma ha messo casa in Francia e con quella lingua pensa e scrive. La traduzione in lingua italiana della sua opera ha incontrato i favori dei ragazzi e concorre al prestigioso riconoscimento. Due le motivazioni che ci spingono a dedicare queste righe al libro della nostra ‘dinamica’ Francesca; la prima perché il libro è stato tradotto in italiano da Silvia Rogai, vincitrice del premio di traduzione ‘Citta di Monselice’ nel 2011 ed è per noi una grande emozione rivedere una traduttrice che a Monselice ha ricevuto la ‘laurea’ in traduzione. La seconda è la conferma  dell’ottimo lavoro della casa editrice Camelozampa che si inserisce a pieno titolo nel panorama culturale nazionale facendo conoscere autori e libri stranieri in Italia e viceversa. Questo doveva essere il compito delle case editrici, farsi portatrici di cultura e idee. Brava Francesca.

Il libro tratta del tema dell’integrazione di una ragazza di 12 anni, che appena arrivata nella nuova aula viene subito presa di mira per il suo odore, diverso da quello degli altri ragazzi. Eppure due stili di vita opposti entrano in contatto e un’insolita amicizia nasce tra Elianor e Noah, lontani all’apparenza ma uniti dalla stessa solitudine. Un romanzo spiritoso e commovente, guidato da un originale filo conduttore olfattivo, che tocca temi importanti come l’alimentazione e gli stili di vita, la scuola e il bullismo, l’incontro con il diverso e la tolleranza, il superamento del lutto, l’amicizia. Ne consigliamo la lettura ai ragazzi di 10 anni.