testo

Casa Grifalconi a Ca’ Oddo

File0010
Stemma dei Grifalconi

L’edificio di trova a ca’ Oddo nell’omonima via al civico 4. Ha impianto quattrocentesco, impostato su un pian terreno a loggiato con tre arcate a sesto ribassato su pilastri in fronte e fronice sul lato, un piano nobile con trifora su balcone e le soffitte; il fianco verso sud mostra ancora una bifora. La villa subisce un intervento nel Cinquecento: sotto la forometria del piano nobile, in corrispondenza dell’architrave, viene inserita una cornice a graffito ad ovoli che racchiude una decorazione a soggetto vegetale: una serie di doppi racemi contorna mazzi di fiori alternati a vasi fioriti. Contestualmente a tale intervento vengono fissati a muro lo stemma di famiglia tra le aperture centrali delle soffitte, due rombi in pietra tra le finestre laterali del piano nobile e due patere con le iscrizioni “ALBERTUS DE GRIFALCONIBUS ET FRATI” e “URBIS GENIO”. Nel 1537 i dati d’archivio registrano una Condizion ed una redecima di Tomaso Grifalconi fu Girolamo per “campi 120 con casa e cortivo per uso”; attraverso i secoli l’immobile nobiliare si amplia, con l’aggiunta di brolo, orto e giardino, fino al 1808 quando nel Sommarione del catasto napoleonico la nota dei beni di Grifalconi Alberto fu Massimiliano, in località Molaradieno, elenca: casa da fattore, casa e corte da villeggiatura, chiesa privata, giardino.
Il complesso oggi è molto degradato, mantiene l’originario muro di cinta aperto nella cancellata in ferro battuto; superfetazioni successive, specie all’adiacenza rustica, ne hanno inquinato la leggibilità. Sono stati da molto tempo tamponati sia gli archi a piano terra, sia la trifora al piano nobile, e la muratura inserita è stata aperta in finestre.

File0014
Iscrizione che ne attesta la proprietà ai Grifalconi