testo

La Monselice longobarda e carrarese di Brogiolo e Chavarria

Presentazione del libro:  Archeologia e architetture tra Longobardi e Carraresi. A cura di G.P. Brogiolo e A. Chavarria Arnau. Mantova 2017.

Il volume collettaneo presenta i risultati di alcuni decenni tra scavi e ricerche condotte nell’ambito dell’insegnamento di Archeologia Medievale presso l’ Università di Padova.
La prima parte del volume è focalizzata sui dati emersi dagli scavi eseguiti sul colle della Rocca (promossi dalla Società Archeologica Veneta) tra il 1988 e il 1996, culminati con il ritrovamento di 5 tombe longobarde e la messa in luce di alcune strutture sulla sommità del colle. Per entrambi vengono documentati con grande dettaglio i materiali rinvenuti.

Archeologia e architetture tra Longobardi e Carraresi. A cura di G.P. Brogiolo e A. Chavarria Arnau. Mantova 2017.

Nella seconda parte, si analizzano le tracce di architettura medievale ancora presenti in Monselice (sia militari che civili) studiandone le tecniche murarie e schedando quelle più significative. Un’interessante sezione è dedicata alle coeve architetture di Arquà Petrarca, di cui si traccia anche una rapida storia dell’ evoluzione urbana.

La terza parte del volume allarga l’ottica dell’indagine al territorio del distretto di Monselice, analizzandone le caratteristiche fisiche e le emergenze architettoniche (chiese, conventi, castelli) . Nei contributi di G.P.Brogiolo si delineano le più ampie coordinate storiche entro le quali si collocano le vicende della Monselice altomedievale.
Tra i contibuti più significativi, anche per la novità dell’ approccio, si segnalano i saggi di A. Cardone (sull’ impianto urbano di Monselice) e di G. Barausse (sul territorio monselicense). Entrambi basati sull’utilizzo di specifici software e sull’integrazione di informazioni provenienti da fonti diverse (documenti, cartografia storica,dati archeologici e immagini satellitari) essi danno conto di alcune tendenze di lunga durata nello sviluppo dell’insediamento urbano di Monselice e del paesaggio agrario limitrofo, con indicazioni di cui bisognerà tenere conto nelle future indagini.
Il volume esce in contemporanea con altro su Este (sempre a cura di G.P. Brogiolo e sempre edito da SAP Società Archeologica) con le cui ricerche, più orientate sui Colli Euganei, si integra. (Massimo Trevisan)

Un libro che non dovrebbe mancare nelle librerie dei monselicensi, per il ricco apparato documentario e per le ricerche eseguite.